Perché il mentoring è un acceleratore di cambiamento

Pubblicato da: Liana Astrologo Categoria: Articles, Mentoring, Vantaggi tag:

Perché il mentoring produce cambiamento reale, per gli individui e per tutta l’organizzazione

A differenza di altre metodologie formative, il mentoring è una “immersione” di coppia nella realtà della propria organizzazione mentre cambia.

Siamo come sub che sanno immergersi fino a 10 metri. Ora la nostra Organizzazione ci chiede di scendere fino a 40.

Cambia l’ambiente a partire da temperatura e pressione dell’acqua. Cambiano le leggi della fisica e quindi la programmazione di immersione, le attrezzature, le tecniche, aumentano i rischi (narcosi, affanno, tossicità dell’ossigeno…).

E’ necessario mettere a fuoco cosa mi servirà di ciò che già conosco e possiedo, cosa mi serve di nuovo.

Preparare l’attrezzatura, esplorare gradualmente il nuovo ambiente, con prove a 15 mt, poi sempre più in profondità per prendere confidenza con l’ambiente.

Incontro dopo incontro con il mio Mentore, esperto di immersioni in profondità, imparo a muovermi nel nuovo ambiente finché non ne divento parte integrante.

Il vantaggio? Riflettere con una persona esperta, di cui ci fidiamo, in ambiente sicuro,  ci aiuta ad amplificare la nostra capacità di visione e ci rende più creativi nel trovare soluzioni.

Perché nel rapporto di mentoring, non si temono giudizi: il Mentore ha il compito di aiutare il mentee a migliorare/acquisire nuove competenze, affrontando e superando le interferenze relazionali, emozionali.

Crea le migliori condizioni affinché apprendimento, flessibilità e capacità di modificarsi del mentee siano potenziate al massimo.

Non a caso uno dei risultati più frequenti in una buona relazione di Mentoring è che il Mentee abbia imparato a immergersi nelle profondità del cambiamento, senza farsi travolgere dalle correnti.

Se lo facessi in solitudine, potrei riuscirci?

Forse, ma quanto tempo in più ci metterei? Quante risorse andrebbero disperse? Con quali rischi e conseguenze?

Arriverei a sentirmi davvero parte del nuovo ambiente capace di agire in sintonia con gli elementi che ne fanno parte?

Pochi ci riescono, molti no: se vuoi apportare un cambiamento reale, che abbia un impatto organizzativo, il mentoring è ciò che fa per te.

Può essere un nuovo modello di leadership,  up-skilling o miglioramento della collaborazione e delle relazioni in azienda.

Il mentoring serve a far crescere le persone e con esse tutta l’organizzazione, senza incorrere nei classici incidenti di percorso:

  • “l’effetto macchia di leopardo”: quando le aziende lavorano con modalità e velocità diverse, a causa dei tempi diversi che le persone impiegano a integrare presente e futuro
  • calo di produttività e momenti di stallo, legati all’incertezza
  • conflittualità, demotivazione e dispersione di risorse

Il risultato del Mentoring, nella nostra esperienza, è sorprendente: le aziende, nella maggior parte dei casi, partono con un’obiettivo specifico e ben circoscritto. Ad esempio migliorare le competenze di leadership in una certa direzione.  Salvo rendersi conto, durante il percorso, che mentre perseguivano tale obiettivo hanno aumentato la performance delle persone, la loro capacità di collaborazione e di essere flessibili. 

E questo è il cuore del mentoring: migliora l’efficacia e la performance dell’azienda mentre costruisce un cambiamento che l’azienda ha deciso di perseguire.

Scopri come nel prossimo articolo al seguente link

Infine: cosa non è il mentoring?

Non è frutto dell’improvvisazione.

Servono professionalità specifiche, quali scheme designer, tutor di progetto, mentoring trainers. E un software che sia la tua casa del mentoring, dove le persone possano incontrarsi e comunicare in tutti i modi possibili.

Dove possano trovare risorse per migliorarsi come mentor e mentee.

E che consenta a te e ai professionisti coinvolti di monitorare i processi, intervenire quando necessario, valutare i singoli percorsi e l’efficacia del progetto rispetto ai KPI predefiniti.

Ma soprattutto che consenta di esplodere a quante più persone possibile il mentoring, e con esso il cambiamento che hai in mente per la tua azienda.

 

 

 

Condividi questo post