Lavoro e mentoring

age management e mentoring

Age management e Mentoring

AGE MANAGEMENT: UN PERCORSO OBBLIGATO PER RESTARE COMPETITIVI Il tasso di natalità è in calo in tutto il mondo, anche nei paesi emergenti. Nel contempo l'aspettativa di vita della popolazione si sta allungando con una crescita inarrestabile. Siamo a 73 anni nel 2019 e cresce di due mesi ogni anno. Secondo una ricerca dell'Università di Berkley metà delle persone nate oggi possono aspettarsi di vivere oltre 100 anni . Questo significa che soprattutto in Europa, la sfida per aziende e istituzioni sarà...

Leggi di più...
resignation

Resignation = mi sono stufatə e vado via

È il tema caldo del momento: la Great Resignation che dagli Usa si sta espandendo in Europa.  Milioni di americani stanno lasciando il loro posto di lavoro. Certo, la maggior parte delle persone che se ne vanno spontaneamente sembra essere, dai dati emergenti dalle ricerche, costituita da quelle che hanno sperimentato un sovraccarico dovuto alla pandemia. E che sono andate in burnout. Ma non solo loro stanno lasciando. Per la prima volta il più alto tasso di abbandono è nella fascia tra i...

Leggi di più...
sentimenti ed emozioni sul lavoro

Il potere di sentimenti ed emozioni sul lavoro

Emozioni e sentimenti come messaggeri di bisogni Ammettiamolo: sentimenti ed emozioni sono ancora argomenti tabù sul lavoro. Eppure  ci preoccupiamo di conoscere e venire incontro a quelli dei nostri clienti! Perché siamo ben consapevoli della loro potenza come messaggeri di bisogni. Dando spazio a emozioni e sentimenti, riusciamo a intercettare i reali bisogni delle persone. Quando le persone riescono a soddisfare i loro bisogni, ne ricavano energia, motivazione, focalizzazione da riversare sul lavoro. Viceversa, da bisogni ignorati nascono sentimenti negativi, come rabbia, paura e frustrazione,...

Leggi di più...
fiducia

Engagement: i 3 fattori chiave per crearlo in azienda

Engagement è la parola chiave per aumentare benessere e risultati di un'organizzazione e delle persone che ne fanno parte. Non è una novità, ne sentiamo parlare da tempo.  Ieri però durante una conferenza, di quelle a cui inizialmente non mi ero iscritta perché sono in over-charge da webinar e ormai seleziono accuratamente quelle a cui dedicare la mia web cam, ho scoperto una cosa interessante che voglio condividere con voi.   LA FORMULA DELLA FIDUCIA Ma andiamo per gradi. L'incontro aveva come tema "Il Nuovo...

Leggi di più...

Retention Retention Retention!

Prendiamo spunto da una ricerca interessante, quella di  FiordiRisorse - Una Nuova Cultura del Lavoro , per riflettere sul valore della retention per un'azienda.  IL CAMPIONE: 1073 intervistati 82% appartenenti a pmi, grandi aziende e multinazionali 67% nord italia 80%  impiegati e manager  76% laureati. Una ricerca svolta in totale libertà di espressione, al di fuori da condizionamenti e paura di ritorsioni. I risultati sono la fotografia sincera e senza filtri di come molte delle nostre aziende stanno affrontando temi come...

Leggi di più...

Mentoring aziendale: quando serve?

MA QUANDO SERVE IL MENTORING AZIENDALE? Si parla sempre più di mentoring.  E da strumento utilizzato soprattutto all'interno delle organizzazioni non-profit per questioni sociali, sta diventando a pieno titolo anche da noi un sistema di formazione riconosciuto per la sua efficacia. Il 71% delle aziende di Fortune 500 usa regolarmente programmi di mentoring aziendale.  E allora quali sono i motivi che spingono le più grandi aziende multinazionali ad utilizzare questa metodologia di sviluppo organizzativo anno dopo anno?  Può servire anche alla...

Leggi di più...
soft skills learning

E se le SOFT skills diventassero HARD?

“Nulla sarà più come prima, neanche le soft skills” Il tema più dibattuto degli ultimi mesi è sicuramente la differenziazione tra il working from home e lo smart o remote working e la reazione delle aziende e ancor più delle persone alla forzata e improvvisa loro introduzione nella pratica quotidiana. I dati che si rilevano sono contrastanti a seconda delle realtà, ma l’aspetto comune che emerge è la necessità di un approccio diverso dei manager e della formazione aziendale in...

Leggi di più...

Dal mentoring virtuale all’e-mentoring: non solo social

Virtual mentoring o e-mentoring? In questo periodo di lockdown, diverse organizzazioni che hanno al loro interno programmi di mentoring stanno cercando di organizzarsi per continuare. Consapevoli che il mentoring in questo momento sia supporto importante per aiutare le persone ad affrontare le novità, tenere alto l'engagement , allineato il team  e utilizzare al meglio il tempo disponibile per continuare a formarsi. Ma così come è scorretto parlare di smart working quando si è solo convertito il proprio lavoro in una serie...

Leggi di più...

Smart-working e Mentoring: un’abbinata vincente

Smart-working o tele-lavoro poco cambia L’emergenza che stiamo vivendo ha accelerato un processo che molte aziende anche in Italia avevano già avviato. Che in questa fase sia più tele-lavoro che smart-working è una differenza dettata dall’urgenza per andare avanti a lavorare anche se in lockdown anche per aziende con una gestione solitamente più tradizionale. Ma il dado è tratto. Sperimentati a forza i vantaggi che lo smart-working può portare a tutto il sistema sarà difficile tornare indietro al prima-coronavirus. Anche i manager...

Leggi di più...
welfare&mentoring

Welfare e Mentoring

Welfare e Mentoring:  Accoppiata vincente? Sempre più si parla di invecchiamento della popolazione. L'età media dei lavoratori in Italia ha da tempo superato i 40 anni e continuerà a salire con l'allungamento dell'età pensionabile. Aumenta il numero di dipendenti che hanno uno o più congiunti in famiglia bisognosi di cure. L’indice di natalità nel nostro paese da anni ha tassi negativi. Molte aziende invece si troveranno a dover affrontare il problema del ricambio generazionale, a causa dei baby-boomers che vorranno...

Leggi di più...