WisdomShare e l’Accademia Navale

WisdomShare e l’Accademia Navale


Case Study Description
  • 0
  • Febbraio 1, 2019

Programma di mentoring Alumni Accademia Navale

 

Caso di studio: Accademia navale / Wisdom Share

Situazione

La leadership dell’ Accademia Navale ha riconosciuto l’importanza del mentoring nel raggiungimento dell’eccellenza delle prestazioni. A tal fine, ha selezionato il software Wisdom Share per aiutare a collegare gli ex studenti di tutte le diverse generazioni.

L’obiettivo dell’ Alumni Mentoring Program è quello di ispirare gli ex studenti a fissare obiettivi più alti, raggiungere di più, prendere decisioni più informate e avere maggiore soddisfazione nel loro servizio militare e in seconde attività selezionate. In particolare, gli obiettivi sono:

Perseguire il raggiungimento della missione dell’Accademia di avere più ex studenti pronti a ‘assumere le più alte responsabilità di comando, cittadinanza e governo’;
Migliorare la fidelizzazione nel servizio navale;
Dare energia alla cultura degli ex-alunni aiutando gli ex-allievi a beneficio del Paese, della Marina, dell’Accademia e di generazioni di ex-alunni e cadetti.

Soluzione

Gli amministratori del programma hanno identificato tre aree che ritenevano fondamentali per il loro successo:

1) l’abbinamento dei partecipanti

2) il processo di reclutamento

3) la qualità della relazione.

L’abbinamento

Il team di AMP ha riconosciuto che l’algoritmo di matching è il fulcro del processo di abbinamento perché ‘stabilisce una solida base per il rapporto iniziale e successivamente sostiene la relazione’. Attraverso anni di ricerca, la nostra partner Mentor Resources ha appreso che i fattori di personalità associati ad altri criteri aziendali contribuiscono al massimo livello di compatibilità, questo algoritmo ha determinato la strada da percorrere.

Strategie di reclutamento

Il processo di reclutamento è stato anche una componente fondamentale del loro programma di mentoring. Il team di AMP ha scoperto che i referral individuali e faccia a faccia erano il modo più efficace per presentare nuovi mentori ad AMP. I partecipanti attuali sono incoraggiati a condividere le loro esperienze di mentoring e AMP con i colleghi ex studenti durante le riunioni e gli incontri annuali. Usano anche i social media e svolgono attività di sensibilizzazione in pubblicazioni di ex studenti e fiere di carriera.

Il rapporto

Una volta abbinati online, la maggior parte dei partecipanti si connette telefonicamente. Tuttavia, accedono anche a Wisdom Share dove vengono guidati attraverso le milestones del processo di mentoring. Possono anche condividere file, comunicare tra loro e accedere a contenuti comuni pertinenti alla loro relazione.

Alcune coppie si incontrano una volta per discutere di un problema particolare, mentre altre sviluppano un legame più duraturo nel tempo. I partecipanti possono iscriversi sia come mentor che come mentee ed essere coinvolti in più abbinamenti. Il programma è impostato per essere flessibile e soddisfare le esigenze dei singoli partecipanti.

Oltre all’abbinamento, l’Accademia ha anche osservato che una comunicazione coerente e la definizione degli obiettivi online sono stati fondamentali per la creazione di coppie efficaci – quelle che rimangono in contatto e raggiungono i loro obiettivi.

Risultati

Più di 1.000 ex studenti partecipano all’AMP e le iscrizioni  continuano ad aumentare. I risultati del sondaggio mostrano che gli ex studenti stanno vivendo una maggiore soddisfazione nelle loro vite e carriere a seguito del mentoring attraverso l’AMP. Un partecipante al sondaggio ha scritto:

“Ho imparato così tanto dal mio mentore. Mi ha aiutato con problemi di quadro generale e difficoltà quotidiane. Il mio unico rimpianto è che non mi sono iscritto a questo programma prima. ‘

Un altro ex-alunni ha scritto:

‘Partecipare al programma di mentoring degli ex studenti è una delle decisioni più intelligenti che io abbia mai preso … Il mio mentore e amico  è inestimabile. Mi ispira ad essere il mio io migliore e vero – per questo, non potrò mai ringraziarlo abbastanza. All’Accademia dico grazie per il tuo regalo.  Mi ha cambiato la vita.’

Case Study Details